Sono aperti i termini di domanda per l'attivazione delle Botteghe scuola di artigianato valdostano di tradizione nel biennio 2021/2022.

La Giunta regionale della Valle d'Aosta ha approvato il bando 2021 destinato alle imprese iscritte all'Albo delle imprese artigiane, ai sensi della legge regionale n. 2/2003 "Tutela e valorizzazione dell'artigianato valdostano di tradizione, per l'attivazione di corsi di formazione teorico-pratica (Botteghe scuola) volti all'apprendimento delle tecniche di produzione di oggetti dell'artigianato di tradizione".

L'iniziativa fa parte delle azioni proposte dall'amministrazione regionale per sostenere l'artigianato di tradizione e tutelarne la qualità, promuovendo la nascita di nuove realtà imprenditoriali.

Come funzionano le Botteghe scuola

Ogni Bottega scuola deve essere diretta e gestita personalmente dal titolare o dal socio dell'impresa in possesso della qualifica di Maestro artigiano. È previsto massimo due allievi che dovranno avere un piano formativo personalizzato in cui sono specificate le competenze da acquisire, tenuto conto delle competenze possedute, e gli obiettivi professionali.

Come fare domanda

Le domande di richiesta di attivazione delle Botteghe scuola devono essere redatte in bollo e indirizzate alla Struttura attrattività del territorio, internazionalizzazione e artigianato di tradizione dell'Assessorato regionale Sviluppo economico, Formazione e Lavoro (sede in Piazza della Repubblica, 15 - 11100 Aosta).

C'è tempo fino alle ore 12.00 del 24 maggio 2021.

 

Pin It