Pubblicità

     

     

    Tutti i video delle fiere >

    Gestiti dalle Pro Loco, consentono ai visitatori di rifocillarsi mentre visitano la Fiera. Offrono un menu a pagamento a base di piatti tipici - polenta concia, Seupa à la Vapelenentse, fonduta alla valdostana con Fontina, carbonada, piatti freddi - accompagnati da vini locali e Doc o semplice acqua.

     

    Pubblicità

    Per conoscere i menu clicca qui (pdf)

    Per conoscere la loro ubicazione visita la sezione Percorso

    La Fiera si svolge nel centro di Aosta ed è dunque facilmente accessibile

    COME ARRIVARE
    In pullman: da Torino, da Milano, da Martigny e Vallese, dalla Savoia, da Ivrea e Canavese
    In treno: da Torino e da Milano
    In auto, camper, bus: usufruendo di parcheggi assistiti della città, segnalati con un'apposita cartellonistica lungo le vie di accesso

    CONVENZIONI
    Viaggio di ritorno gratuito per i visitatori che utilizzano il Traforo del Gran San Bernardo. Per beneficiarne è necessario presentare il biglietto di andata semplice e la carta visiteur (contromarca) distribuiti dagli uffici informazioni della Fiera entro 3 giorni dall'acquisto del biglietto di andata semplice.

    I PARCHEGGI
    I parcheggi sono collegati all'area della fiera con navette gratuite che effettuano continue corse. È prevista anche una navetta che unisce i due ingressi opposti della Fiera con fermata intermedia alla stazione ferroviaria.


    Pubblicità


    Zona Est

    P1       zona commerciale Carrefour
    P1 bis  area Sogno
    P9       zona Birreria Heineken
    P2       area Croix Noire
    P3       area Grand Place di Pollein

    Zona Sud
    P6   via Vittime Lavoratori del Col du Mont
    P7   (riservato ai bus) via Vittime Lavoratori del Col du Mont
    P8   (riservato ai bus) ex portineria Ovest della Cogne Acciai Speciali

    Zona Ovest
    P4   zona Montfleury (area cimitero)
    P5   piazza Tzamberlet

    Parcheggi per camper
    Punto di scarico acque nell'area sportiva del Montfleury

    Parcheggi per disabili
    Piazza Manzetti (zona stazione)

    parcheggi

    La Fiera di Sant'Orso si svolge nel centro di Aosta e l'intero percorso percorribile a piedi. Nelle vie della città storica, dall'Arco d'Augusto a piazza della Repubblica, sono disposti gli artigiani valdostani che presentano oggetti in artigianato tipico mentre gli espositori della fiera commerciale e del settore non tradizionale trovano posto nelle vie limitrofe.


    Pubblicità

     

    Nella cartina in basso sono segnalate le vie del settore tradizionale, della fiera commerciale e del settore tradizionale e tutti i punti di interesse. 

    In caso di afflusso di visitatori particolarmente alto vengono attivati dei sensi unici pedonali.

    Nella notte tra il 30 ed il 31 gennaio, il centro di Aosta si anima per la Veillà. Nel dialetto valdostano, il patois, "Veillà" vuol dire "veglia".

    E' una festa che potremmo definire autogestita: dalle 19 in poi passeggiando nelle vie si possono incontrare cori che improvvisano mini concerti e gruppi folkoristici che si esibiscono in brevi spettacoli mentre ci si scalda sorseggiando del vin brulé o del brodo caldo. E' anche possibile visitare le "crotte", le cantine del borgo che i residenti aprono per l'occasione proponendo musica, momenti conviviali e degustazioni di salumi ed altri prodotti tipici.

    Pubblicità

    L'Atelier ed il padiglione trovano posto in piazza Chanoux, nel cuore del centro storico, e nella vicina piazza Plouves.

    L'ATELIER
    Ospita quest'anno 88 artigiani professionisti. Negli stand è possibile trovare oggetti di ogni genere: capi di abbigliamento realizzati con tessuti tradizionali, sculture, mobili (dalle camere da letto alle cucine, dai bagni alle librerie), porte e vetri, complementi d'arredo, curiosità, suppellettili e molto altro. I materiali rispettano anch'essi la tradizione: legno principalmente, ma anche pietra, rame, ferro e così via.
    Apertura edizione 1019: dal 30 gennaio al 3 febbraio 2019.


    Pubblicità


    IL PADIGLIONE ENOGASTRONOMICO
    Sono 77 le aziende presenti ogni anno che propongono le specialità della Valle d'Aosta con la possibilità di degustazioni di prodotti noti e meno noti. Tante le categorie rappresentate: i formaggi ed i prodotti lattiero-caseari in genere, le carni, i salumi, gli affettati, i prodotti dolciari e da forno e poi mieli, marmellate, frutta, verdura e naturalmente vini e liquori.
    Apertura edizione 1019: dal 30 gennaio al 3 febbraio 2019.

     

    La Fiera si svolge a cielo aperto lungo le vie del centro storico di Aosta il 30 e 31 Gennaio e non ha un orario di inizio fisso: gli oltre mille artigiani che espongono scendono dalle vallate laterali quando è ancora buio ed all'alba iniziano a preparare il proprio banchetto. Restano in Fiera fino alla sera.

    Ai banchetti degli artigiani si aggiungono due tendostrutture dedicate alle imprese artigiane ed alle aziende dell'agroalimentare valdostano che restano aperte anche oltre i giorni di Fiera: l'Atelier ed il Padiglione enogastronomico.


    Il programma 2019

    29 Gennaio
    ore 21: concerto di apertura del Coro di Sant'Orso presso la Chiesa di Sant'Orso di Aosta

    30 e 31 Gennaio
    Dalle ore 8.00 alle ore 18: Fiera di Sant'Orso

    30 Gennaio
    dall'alba alla sera: fiera, esibizioni itineranti di gruppi folkloristici e dimostrazioni dal vivo
    ore 14-18: Veillà di Petchou (veglia dei piccoli) presso la Cittadella dei Giovani
    ore 18: messa dedicata agli artigiani presso la Chiesa di Sant'Orso
    ore 19 circa: premiazione ufficiale in piazza Sant'Orso
    dalle ore 19 fino a tarda notte: Veillà

    Dal 30 Gennaio al 3 Febbraio
    Apertura dell'Atelier e del Padiglione enogastronomico

     


    Pubblicità

     

    31 Gennaio
    ore 21: Spettacolo finale di chiusura "Le Bouque son-e" a cura dei Trouveur Valdotèn, i Tre Martelli, Faravelli-Burrone, Violons Volants, Estremia, Alberto Visconti e tanti altri al Teatro Giacosa di Aosta

    Nelle strade cittadine si ripete ogni anno un evento che mette in luce i frutti del lavoro artigianale valdostano: sculture, oggetti torniti, opere di intaglio, intreccio. Il legno è certamente il "re" della Fiera, ma non mancano stupendi esempi di lavori in pietra ollare, ferro, rame, ceramica, vetro, tessuti e pizzi frutto delle capacità e della fantasia di artigiani e hobbisti.

    Per contattare lo staff di Fieradisantorso.it:

    Numero di telefono: 02 80886431
    Email: info(at)fieradisantorso.it

    Per la tua pubblicità sul sito Fieradisantorso.it

    Numero di telefono: 02 80886431
    Email: pubb(at)aostaoggi.it

    LA FIERA DI SANT'ORSO SI SVOLGE ANCHE IN CASO DI NEVE?
    Certamente, la neve è la benvenuta!

    LA FIERA SI SVOLGE IL 30 E 31 GENNAIO ANCHE SE SONO GIORNI FERIALI?
    Sì, le date non cambiano mai

    CI SONO PARCHEGGI PER CAMPER / BUS 
    Sì, per maggiori informazioni guarda la sezione Parcheggi

    LA FIERA E' A PAGAMENTO?
    Assolutamente no. L'evento si svolge lungo le vie del centro storico di Aosta

    QUANDO SI SVOLGE LA VEILLA'?
    Nella notte tra il 30 ed il 31 gennaio. Per maggiori informazioni guarda la sezione Veillà

    VORREI PARTECIPARE COME ESPOSITORE
    Per le iscrizioni è necessario contattare l'Assessorato delle Attività Produttive della Regione Autonoma Valle d'Aosta per la parte riguardante l'artigianato (email u-artigianato(at)regione.vda.it). Per la fiera commerciale (espositori, operatori professionali, produttori agricoli, enti /associazioni aventi finalità assistenziali) è invece competente il Comune di Aosta. I termini per le iscrizioni scadono a fine novembre.

    CI SONO DEGLI ORSI?
    Sì... ma solo di legno! La Fiera prende il nome di Sant'Orso ed è dedicata all'artigianato valdostano dunque in fiera non si trovano orsi vivi

    Fieradisantorso.it - Rivista digitale dell'artigianato valdostano
    Direttore responsabile Luigi Palamara
    Direttore editoriale Marco Camilli
    Registrazione Tribunale di Aosta N° 01/05 del 21 Gennaio 2005
    P.IVA 01000080075

    © 2018 Fieradisantorso.it